Progetto per un ponte pedonale

Il progetto cerca un'immediata relazione con la morfologia del contesto, le architetture e gli spazi aperti.
La riflessione si pone l'obiettivo di integrare il segno della passerella nelle linee urbane con un gesto leggero e trasparente che nasca dallo stesso disegno della città innalzandosi con leggerezza verso l'acqua per riabbassarsi dolcemente nell'area verde prospiciente. La scelta della rampa, per raggiungere la quota richiesta di 3,50 mt dalla sommità del muro spondale, garantisce l'accesso immediato dai tre punti di collegamento. La volontà di sollevarsi gradualmente dal livello strada enfatizza, nel disegno dei prospetti, la linearità dell'intervento e la forza dell'incrocio tra i tre assi e crea, al di sotto, degli spazi funzionali alla vita urbana. Il sistema leggereo e aereo, caratterizzato da un ritmo di colonne alternate a passo di 3,60 mt, evoca le trasparenze dei sistemi lineari allusivi all'idea del "percorrere", sospendendo in leggerezza gli spazi all'ombra netta dei solai.

Programma: Spazio pubblico
Stato: Concorso di idee
Team: A2BC, Giacomo Mulas
Anno: 2013


 
0.png
 
 
00.png
 
 
000.png
 
 
002.png
 
 
005.png