Progetto per un panificio

La finalità del progetto è quella di aumentare le potenzialità dello spazio liberando l’ingresso dall’ingombro della partizione esistente e creando una quinta permeabile in dialogo con l’area di vendita.
Attraverso l’intervento lo spazio assume una profondità nuova: con la costruzione di un elemento lineare, parallelo ai muri laterali, capace di contenere gli spazi del banco, degli espositori e dello stoccaggio delle materie prime, è possibile lavorare sullo svuotamento longitudinale e mostrare al pubblico lo spazio della produzione con il forno. A mediazione tra lo spazio di vendita e quello di produzione si trova un elemento caratteristico, una fontana-seduta: uno spazio nuovo inserito con la volontà di offrire ai passanti un sorso d’acqua e una piccola sosta gratuti.
La riapertura delle vetrate chiuse restituisce allo spazio un’illuminazione naturale mentre le grate vengono nascoste da un nuovo controsoffitto, attraverso il quale verranno distribuiti gli impianti tecnologici. Il forno verrà rivestito da una nuova facciata simmetrica.
In questo modo l’acqua e il fuoco, i due degli elementi che danno vita e forma al pane (uno da inizio al processo, l’altro lo conclude), riassumono la composizione spaziale del panificio.

Programma: Panificio
Stato: Progetto preliminare
Team: Giacomo Mulas
Anno: 2013


 
00.png
 
 
02.png
 
 
03.png
 
 
04.png
 
 
06.png
 
 
07.png
 
 
08.png